Si chiama Reem Al Aboud, è di origine saudita e con una vettura di Formula E ha fatto registrare un tempo da 0 a 100 km/h più veloce di quello delle attuali F1. La notizia è apparsa sull’Ansa, Agenzia Nazionale Stampa Associata, il 7 marzo 2024, a ridosso della festa internazionale della donna. Un vero record per un evento che mette in evidenza anche l’impegno compiuto nel campionato in questione a livello di innovazione ed inclusione.

In particolare Reem Al Aboud, al volante di una vettura GENBETA, ha coperto lo scatto con partenza da fermo fino ai 100 km/h in soli 2,49 secondi, superando il parametro di riferimento che per le monoposto FIA che è di 2,6 secondi.

La monoposto guidata dalla giovane pilota saudita nasce sulla base di una GEN3 “sbloccata” e migliorata dai partner del campionato. E’ dotata di una potenza di 400kW e sfrutta le migliorie apportate da Hankook Tire e SABIC, rappresentando il massimo della tecnologia attuale nelle corse elettriche.

“Essere parte di questo record è un sogno che si avvera – ha dichiarato Reem Al Aboud all’Ansa – non si tratta solo di velocità, ma di rompere le barriere e di mostrare l’immenso potenziale delle donne negli sport motoristici. La Formula E mi ha dato la possibilità di fare una dichiarazione importante e sono onorata di far parte di questo viaggio verso la parità di genere nelle corse”. 

Donne e motorsport, qualcosa sta cambiando anche grazie a Reem.

Sopra la pagina dell’Ansa che riporta la notizia